I più recenti post dei blog(s) che ho trovato interessanti.

Metablog

Questo è un metablog, cioè un blog che parla di blog.

Vorrei farne un blog collettivo, dove diverse persone scrivono dei blog che piacciono e dei diversi eventi che animano la blogsfera.

Per essere abilitati a scrivere è sufficiente avere o procurarsi un account Google e scrivermi a marco.marsilli@gmail.com.

Le regole sono semplicissime: non usare linguaggio scurrile, non scrivere male di nessuno (il trucco stà nel non scrivere dei blog che non interessano o nel nascondere una critica in un quasi-complimento). Non c'è minimo sindacale, potete scrivere anche un solo intervento.

Perché

Il fatto è che i blog interessanti sono molti di più di quanti se ne riesca a leggere. Dunque non resta che sipigolare.

Il bello è che non c'è un perché.

Segnalatemi i vostri preferiti, li aggiungerò.

News

Novità nell'indice dei blogs.

giovedì 18 settembre 2008

Leonardo e Abro, perchè leggiamo i blog

Nel blog di Abro ho trovato una interessante spiegazione sul perché leggere i blog. Abro, nel suo post cita Leonardo, che in suo post ringrazia del premio per il miglior blog dell'anno. Riporto un ampio estratto del primo:
Leonardo, nel tentativo di spiegare perché si segue un blog, ha colto nel segno. Ci si abbona per un senso di fiducia e affinità. Quando eravamo ancora unopuntozzero, si teneva in homepage il sito di Repubblica, del Corriere, di Alice o di Libero (portale o giornale), ecc.
Poi se uno pone l'attenzione all'igiene delle proprie relazioni scopre che da questi portali trova solo stimoli per gli istinti più bassi. Pur non essendo interessato, in condizioni normali, alle scarpe del matrimonio di Briatore, all'arma del delitto della tragedia familiare di turno, o ai partecipanti del prossimo reality, dopo un po', non si resiste più va a curiosare. Ovviamente dopo 30 secondi ci si accorge dell'inutilità della notizia e iniziano i sensi di colpa.
C'è chi si stufa, cambia homepage e comincia a visitare siti e blog di persone di cui si fida, che magari segnalano link ad articoli di Libero, Repubblica, Gazzetta, ma non ti propinano allettanti ed inutili sciocchezze. Non ne hanno motivo.
Non posso che essere d'accordo.
~

Nessun commento: